Tag Archives: Ticino

Agenti a processo: un segnale contro gli abusi e l’omertà

Qui di seguito potete leggere il comunicato scritto da me, in qualità di responsabile della sezione Luganese del Partito Comunista, a riguardo del caso dei due agenti di polizia, condannati per il pestaggio di un rumeno. 

È notizia la condanna definitiva, da parte del giudice Mauro Ermanni, dei due agenti della Polizia di Lugano che il 27 marzo dell’anno scorso picchiarono e abbandonarono un rumeno, precedentemente fermato alla stazione di Lugano, in un bosco di Arogno. La sentenza è di 18 mesi di carcere sospesi con la condizionale per un periodo di due anni.

La sezione luganese del Partito Comunista si felicita del fatto che sia stato dato seguito alla segnalazione del suddetto abuso di potere e inoltre auspica, oltre a una giusta condanna, pure che gli stessi colpevoli non vengano in alcun modo reintegrati all’interno delle forze dell’ordine. Crediamo infatti che, a fronte di un sensibile aumento di denunce rivolte contro gli abusi di Polizia, si riesca in questo modo a lanciare un segnale forte contro gli stessi e l’omertà che sovente tende a coprirli.

Il Partito Comunista è da tempo che denuncia la violenza ingiustificata e gli abusi di potere perpetrati da alcuni agenti, soprattutto nei confronti dei soggetti più vulnerabili e fragili. Per questo motivo rinnoviamo l’invito alle autorità comunali preposte, chiedendo che sia fatta luce anche sugli altri presunti abusi di potere, che non si nascondano o minimizzino tali spiacevoli eventi, che vengano fatti dei controlli più severi durante la selezione dei poliziotti, e che vi sia una maggiore sensibilizzazione degli agenti sul tema durante la formazione, per prevenire futuri casi analoghi.

[Lo stesso articolo è stato ripubblicato da TicinoLibero, dal Blog del Partito Comunista di Lugano, e da Ticino News]